Il Circolo MdF Livenza Tagliamento dà l’avvio ad un ciclo di cineforum con la proiezione di alcuni film-documentari su temi di forte attualità ed inerenti alle teorie della decrescita.

I film saranno proiettati presso l’Oratorio Pio X° di Portogruaro (con ingresso in Via Valle)
e con inizio alle ore 20.30.   L’ingresso è gratuito.

 

GIOVEDI’ 13 OTTOBRE: Il primo film in programma sarà
L’economia della Felicità di Helena Norberg-Hodge

L’economia della felicità, di Helena Norberg-Hodge, con Vandana Shiva ed altri illustri protagonisti, elenca otto scomode verità sulla globalizzazione, illustrando con efficacia come la rincorsa al PIL non solo conduca alla crisi climatica, ma impoverisca anche le nostre esistenze.
Dando la parola ad analisti, scienziati, attivisti e studiosi, il film racconta cosa possiamo fare per migliorare la nostra vita. Una sorta di manifesto no-global che fa ben sperare per il nostro futuro.
Quando le persone cominciano a capire il nesso tra cambiamento climatico, instabilitò economica globale e la loro personale sofferenza – stress – solitudine – depressione – allora c’è davvero la potenzialità di un movimento che cambia il mondo.

GIOVEDI’ 20 OTTOBRE : il secondo film in programma sarà

Un equilibrio delicato  – A Delicate Balance di T. Colin Cambpell,  Aaron Scheibner

Un equilibro delicato, è un documentario basato su interviste a medici, nutrizionisti, ricercatori di varie università nel mondo; arricchito da animazioni esplicative, fornisce spiegazioni approfondite sul ruolo dell’alimentazione per promuovere la salute o causare gravi malattie, come il cancro, le malattie cardiovascolari, l’osteoporosi, le malattie autoimmuni.

Un documento importante per capire come evitare i danni di un’alimentazione sbagliata e difendere la nostra salute.

GIOVEDI’ 27 OTTOBRE : il terzo film in programma sarà
2075 Il Clima che verrà di Marion Milne
2075 il clima che verrà è un documentario francese del 2008 di Marion Milne. Lo stesso Marion Milne illustra le conseguenze che la Terra potrebbe subire in un futuro non lontano, se non saranno presi importanti provvedimenti e non si smetterà di ignorare i cambiamenti dell’atmosfera e del riscaldamento globale.
Con toni forse un po’ allarmistici.
Questo ciclo di appuntamenti vuole essere un modo di approccio che non sia solo divulgativo ma anche di incontro e scambio di opinioni con il nostro Circolo su argomenti di forte impatto ed interesse.
img-20161003-wa0000